La femminilità

Che cosa significa femminilità? Cos’è la seduzione?
Fino a che punto sono complice di me stessa?

Momenti protetti dove poter toccare questi temi, profondi ed essenziali, con cui tutti, una volta nella vita, ci troviamo a fare i conti. L’abbandono dei clichè, la ricerca della propria individualità, la creazione di una sana identità che ci permetta di vivere serenamente sono alcuni dei temi che tratteremo durante i seminari, in un’atmosfera accogliente e vivace, con leggerezza.

Gli incontri si struttureranno in un’ora circa di training esperienziale, in cui i partecipanti saranno guidati in un lavoro attivo sulle diverse tematiche proposte, e un’ora di debriefing ed elaborazione personale, per radicare ciò che si è appena vissuto. Il percorso sarà strutturato in due cicli di tre incontri l’uno su tematiche tra loro correlate.

Location

Cassiopea, Via Francia, 3 – Verona  

Formatori

Tiziana Recchia  
Monica Bertini  
Giulia Cailotto

Scarica la brochure (869Kb)

Photogallery



Che cosa significa femminilità? Cos’è la seduzione?
Fino a che punto sono complice di me stessa?

Momenti protetti dove poter toccare questi temi, profondi ed essenziali, con cui tutti, una volta nella vita, ci troviamo a fare i conti. L’abbandono dei clichè, la ricerca della propria individualità, la creazione di una sana identità che ci permetta di vivere serenamente sono alcuni dei temi che tratteremo durante i seminari, in un’atmosfera accogliente e vivace, con leggerezza.

Gli incontri si struttureranno in un’ora circa di training esperienziale, in cui i partecipanti saranno guidati in un lavoro attivo sulle diverse tematiche proposte, e un’ora di debriefing ed elaborazione personale, per radicare ciò che si è appena vissuto. Il percorso sarà strutturato in due cicli di tre incontri l’uno su tematiche tra loro correlate.

Location

Cassiopea, Via Francia, 3 – Verona  

Formatori

Tiziana Recchia  
Monica Bertini  
Giulia Cailotto

Scarica la brochure (869Kb)

Photogallery



Primo ciclo

L’io giudicante: da nemico a complice

“Leggerezza non è superficialità: è planare dalle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”
(I. Calvino)

Non pensare, agisci!
Il nostro giudice interiore, una presenza necessaria e indispensabile alla nostra vita, rischia di diventare, a volte, un freno inibitore, togliendoci la spinta a fare e dandoci una visione povera di noi stessi. Impariamo a dialogare con lui e a riconoscerlo come complice.
Esperienza con Improvvisazione

Immagine e identità: maschere sociali e desideri

“La natura ti dà la faccia che hai a vent’anni; è compito tuo meritarti quella che avrai a cinquant’anni.”

Una riflessione attiva sulla nostra percezione di noi stessi e sul nostro rapporto sociale con l’altro: come mi vedo? Come mi vedono gli altri? Come decidere, di volta in volta, la mia immagine, in che modo pormi in relazione con l’altro, decidendo cosa mostrare pur rimanendo fortemente me stesso?
Esperienza con Improvvisazione e Lavoro di Gruppo

Il vuoto e il pieno interiore: riconoscerli e decidere dove stare

“Non ci si libera di una cosa evitandola, ma solo attraversandola”
(C. Pavese)

L’HORROR VACUI, la paura del vuoto. Galleggiare nei nostri dubbi, nell’immobilità creativa, nel silenzio è una condizione che ciclicamente capita a tutti, e che tutti cercano di scacciare e negare. Impariamo a viverla, accettarla, attraversarla perché diventi una spinta propulsiva al nostro successo personale.
Esperienza con Lavoro sul Corpo e di Gruppo


Secondo ciclo

Seduzione: un’arte antica

“Non è il viso che colpisce, ma le espressioni. Non è il corpo che ci piace, ma il modo in cui si muove. Non è spesso l’aspetto fisico che ci attrae, ma sono i modi di fare di una persona.”
(Marilyn Monroe)

Che cos’è la seduzione? Un modo di fare, un modo di essere, un modo di stare con se stessi… riconoscersi nella propria sottile femminilità, negli aspetti coperti dai veli e amare ciò che si è fino in fondo, presentandolo come la cosa più preziosa che possediamo e guidando noi, donne, il gioco delle parti… una danza per riscoprire il proprio potere femminile.
Esperienza con danza popolare (la pizzica)

Innamoramento: la gioia

“Innamorarsi non è soltanto essere attratti da una persona, vederla bella e desiderabile. È un mutamento interiore di tutto l’essere.”
(Francesco Alberoni, L’albero della vita - 1982)

Imparare e sperimentarsi nel lasciarsi andare all’amore, aprire il proprio cuore per permettere all’altro di entrare e rendere noi stesse felici e gioiose di vivere il sentimento.
Esperienza con improvvisazione e lavoro di gruppo

Sensualità e sessualità

“Scoprì che il piacere dei sensi non consiste, come aveva sempre creduto, in un atto unico. La sensualità può rivelarsi in ogni gesto, nel modo di accendere una sigaretta, di sbucciare una mela. Il piacere non è un’azione, ma uno stato diffuso e continuo: un modo particolare di vedere le cose, che si acquisisce alla nascita e si perde solo quando si muore.”
(Violet Keppel Trefusis)

Il contatto e la libertà di esprimere se stessi nel pieno della propria naturalezza. Lasciarsi andare e superare i limiti che spesso costringono il nostro essere nelle gabbie dell’insoddisfazione. Uno splendido viaggio dentro noi stesse.
Esperienza con lavoro sul corpo e contact improvvisation


Se desideri ricevere qualsiasi informazione sui nostri servizi

CONTATTACI

Area Press o Registrati